Menu

 

Architettura olfattiva

 

progettazione di luoghi sensibili

Architettura olfattiva

Architettura olfattiva

Olfatto: l’architettura dei sensi

Nella progettazione integrata di Luoghi Sensibili Isens CLT connette i sistemi tecnologici che definiscono la comunicazione attraverso i complessi stimoli di luce, suono ed olfatto. La progettazione orientata sarà quindi quell’attenzione che permetterà di considerare la percezione di un determinato luogo e la sensibilità soggettiva che lo costruisce.

Lo spazio in cui siamo immersi è in realtà un ambiente complesso e molto variabile. Ambientare, quindi, significa creare una serie di relazioni tra elementi e sistemi che comunichino direttamente ai sensi della percezione.
Legando esigenze e opportunità tecnologiche, fisiche e chimiche è possibile personalizzare gli ambienti agendo sugli stessi per rispondere a bisogni concreti. Lo spazio può in questo modo essere moltiplicato, confini e vie sono creati da limiti invisibili capaci di condurre l’inconscio. Numerosi dati sperimentali confermano come siamo influenzati da ciò che non percepiamo, l’Architettura Olfattiva coglie questa rete di stimoli e la Modella sullo spazio costruendo un ambiente che si adatta alla vita nel suo procedere attorno ed all’interno.

I materiali possano assumere qualità poetiche e gli odori sono elementi che il linguaggio architettonico dovrebbe includere. La nostra concezione di spazio, vuole spingersi oltre, puntare al coinvolgimento contemporaneo di tutti i sensi. Una delle finalità della progettazione eco–sostenibile è proprio realizzare Luoghi Sensibili in sintonia col benessere fisico e psicologico.

ISENS CLT CREA LUOGHI SENSIBILI

Architettura olfattiva e trattamento dell’aria
Una progettazione dell’olfatto consapevole e strutturale determina ambienti olfattivi che restituiscono e sollecitano collegamenti che rieducano la percezione attraverso questo senso. Gli odori comunicano senza mediazioni razionali verso il sistema cognitivo.
Gli effetti positivi di questo linguaggio integrato nello spazio sono evidenti per il miglioramento dei luoghi di permanenza e lavoro, dov’è verificato un aumento della produttività. Le capacità umane nel riconoscere e decodificare gli odori si sono progressivamente ridotte con lo sviluppo industriale che ha reso meno necessario il contributo di queste capacità, facendole regredire.

le possibilità di isens clt

Prevedendo il trattamento dell’aria di uno spazio si profilano due attività di tipo opposto: l’addizione e la sottrazione di componenti odorose. La purificazione da inquinanti, allergeni e materiali di scarto avviene per mezzo di biofiltri, filtri chimici, fisici, e sistemi integrati. Costruire e ristrutturare spazi ponendo attenzione a queste caratteristiche permette di creare luoghi e città resilienti, vale a dire Organismi in grado di assorbire i cambiamenti delle condizioni geologiche, termiche, idriche, antropiche, modificando le proprie caratteristiche per sopravvivere. L’integrazione e l’ibridazione tecnologica prevedono la combinazione di sistemi attraverso l’impiego di una centralina che coordini le necessità e le tempistiche di ogni elemento dell’insieme. Considerando la possibilità di verificare, e determinare, le condizioni ambientali specifiche mediante l’analisi di determinati parametri, la domotica è la rete di collegamento su cui innestare le diverse componenti che possono prevedere sistemi meccanici per funzioni specifiche. Nel caso dei biofiltri la convivenza di ecosistemi sottesi a coperture verdi è possibile, garantendo l’isolamento dell’ecosistema il filtro può funzionare da assorbitore e da supporto.
Il monitoraggio della qualità degli spazi sociali e di lavoro dimostra la notevole rilevanza di buone condizioni di illuminazione, preferibilmente naturale, ed una bona qualità dell’aria (indoor air quality IAQ).

isens e i diversi spazi

Isens CLT tratta diverse tipologie di luoghi, studia spazi aperti, interni, pubblici e domestici, dove si occupa di trovare soluzioni ergonomiche da attuare per incrementare le condizioni che accrescano il benessere psicofisico. Immaginiamo un realtà dove la presenza di odori specifici dia la percezione di un ambiente fresco e aperto, eludendo confini e pareti, stimolando la concentrazione e la creatività.
Isens CLT collabora con consulenti tecnici che hanno la capacità di collegare sistemi e persone per costruire soluzioni custom per diverse esigenze. L’aromaterapia si configura come lo strumento ideale per creare quei ‘luoghi sensibili’ che l’architettura olfattiva tende a definire accompagnando lo spazio architettonico scandito da muri. Proponiamo di creare un progetto completo da attuare dove le condizioni di benessere sono spesso in secondo piano, e non sono centrali e comprese come determinanti per ottenere risultati positivi. Luce, suono, odore collaborano sinergicamente nella creazione di benessere sociale e funzionalità pratiche.

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!